Preloader icon

Le pupille dei nostri mici possono dirci tanto, sia sul loro umore che sulle loro emozioni. Il loro sguardo infatti può nascondere innumerevoli sorprese, come ad esempio il fatto che le loro pupille reagiscono alla luce.

I loro occhi infatti funzionano più o meno come quelli di noi umani, con la differenza che loro riescono a vedere anche al buio, grazie ad una speciale membrana.

Questa membrana si chiama TAPETUM LUCIDUM, ed è posizionata nella parte posteriore dell’occhio.

Il suo compito è quello di catturare anche il più debole raggio di luce e rifletterlo sulla retina. Questo è il motivo per il quale i gatti vedono così bene al buio.

E’ lei che causa il tipico bagliore che possiamo vedere, ad esempio, quando gli scattiamo una foto con il flash, oppure in condizioni di scarsa visibilità o durante le ore notturne. Questa membrana fa sembrare gli occhi del gatto due fari accesi nella notte.

Le pupille dei nostri mici infatti si dilatano oppure, al contrario, si restringono.

Il meccanismo è molto semplice ed è questo: quando c’è poca luce le pupille si dilatano per cercare di immagazzinarne la maggior quantità possibile, quando invece c’è molta luce, si restringono, diventando sottilissime fessure.

Tuttavia questo non è il solo compito che le pupille svolgono. Possono infatti farci capire molto anche sul loro umore e sulle loro emozioni.

Pupille strette

Oltre ai motivi legati alle condizioni della luminosità, ne esistono altri che spiegano i motivi del restringimento (o della dilatazione) delle pupille dei nostri amati A-mici.

Non ci dobbiamo infatti dimenticare che i gatti (come tutti gli animali), comunicano attraverso ogni singolo movimento del corpo o gesto, non potendo comunicare attraverso la parola.

Facciamo qualche esempio.

 

L’AGGUATO

L’istinto spinge il gatto a predare qualsiasi animale di piccole dimensioni incontri sul suo cammino.

Il meccanismo è quello di appostarsi senza farsi vedere e, nel momento più opportuno, lanciarsi in un veloce attacco per acciuffare la preda.

Se avrete mai l’occasione di poter osservare un micio nella sua fase più naturale di predazione, noterete che, nel momento in cui si prepara all’agguato finale, le sue pupille diventeranno due fessurine strettissime.

 

IL GIOCO

La stessa cosa succede ad un tipico gatto casalingo che gioca con i suoi giochini o con i vostri piedi sotto le coperte:):)

Anche qui le loro pupille si restringono.

Nella fase di gioco questo accade perchè il gatto è eccitato. Ecco dunque un tipico esempio di come i loro occhi possono darci informazioni sul loro stato d’animo.

 

CALMA O AGGRESSIVITA’

La cosa vi lascerà un po’ spiazzati, essendo questi, calma ed aggressività, due termini uno l’opposto dell’altro, ma quando si parla di gatti ricordate, tutto è possibile!

Quando il micio è eccitato infatti potrebbe voler dire non solo che è felice, ma anche che è arrabbiato o contrariato.

In questi ultimi due casi, vi fisserà si con due occhietti a fessura, ma non saranno presenti ne fusa,ne tantomeno lo vedremo fare la famosa “pasta”, al contrario adotterà una posizione di guardia, pronto ad attaccare per difendersi.

Invece , quando vorrà dimostrarci il bene che ci vuole, potrebbe compiere diverse azioni tra le quali: accovacciarsi sulle nostre gambe, annusarci la faccia , “prenderci a testatine”, leccarci i capelli, fare “la pasta”…. ed anche in questi casi, mentre compie queste azioni, ci osserverà con gli occhi a fessura. Questo sta ad indicare felicità.

 

 

Pupille dilatate

Ecco invece la situazione opposta, cioè quando il gatto dilata completamente od in parte le pupille, assumendo quello sguardo un po’ tra lo spiritato ed il gatto con gli stivali :):)

Come per gli occhi a fessura, anche per gli occhi a palla la quantità di luce gioca un ruolo fondamentale.

Meno luce è presente nell’ambiente, più il micio avrà bisogno di catturarne affichè possa vedere. Quindi meno luce equivale ad una maggiore dilatazione della pupilla.

Le pupille dilatate ,come per gli occhi a fessura, possono essere indicatori di stati d’animo.

L’eccitazione è quello che gli occhi, in questo caso, ci dicono. Attenzione perchè questa emozione potrebbe essere sia positiva che negativa e per riuscire a capirlo, dobbiamo porre attenzione al linguaggio del corpo in quel preciso momento.

Ad esempio le pupille del gatto si dilatano quando c’è curiosità verso qualcosa, oppure nel momento della sua pappa preferita.

Queste sono sensazioni positive che gli portano beneficio.

Al contrario ,la dilatazione della pupilla, potrebbe verificarsi anche in una situazione di forte stress o ansia.

In questo caso però noteremo un irrigidamento del corpo, un movimento convulso della coda e spesso schiena incurvata e pelo all’insù.

Potrebbe capitare quando è il momento di fare il consueto giretto dal veterinario, oppure durante dei fuochi d’artificio oppure per la semplice esplosione di un palloncino. In queti caso lo spavento e la paura si traducono in un allargamento delle pupille.

Le pupille e lo stato di salute

Le pupille dei nostri A-mici sono a volte anche indice del loro stato di salute.

Solitamente i gatti, quando stanno male, quando provano disagio o sentono dolore, hanno pupille dilatate.

Questo è l’unico modo ,insieme al miagolio ed alla postura, per comunicarci il loro malessere.

Potrebbe anche capitare che le pupille abbiano dimensioni diverse.

Questa di per sé non è una malattia, ma è un indicatore che c’è qualcosa che probabilmente non va ed è meglio rivolgersi immediatamente al veterinario di fiducia.

Questo fenomeno si chiama ANISOCORIA.

Le pupille di dimensioni diverse potrebbero voler dire molte cose.

Potrebbero indicare una lesione cerebrale oppure una lesione dell’occhio.

Potrebbero “nascondere” un problema del sistema nervoso oppure un glaucoma, infiammazione o malattie della retina.

Nei casi più gravi potrebbe essere sintomo di cancro felino o della sindrome della pupila spastica, disturbo associato al virus della leucemia felina.

Imparare a riconoscere i segnali che i nostri amici a 4 zampe cercano di inviarci è molto importante per riuscire sia a rapportarsi con loro nei migliori dei modi, sia per riuscire a prevenire problematiche e malattie già dalle prime avvisaglie.

Per qualsiasi dubbio relativo alla loro salute, non esitate a contattare il vostro veterinario di fiducia, che saprà sicuramente indirizzarvi e consigliarvi nel migliore dei modi per rendere voi più tranquilli ed il vostro A-micio più felice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Anacleto – Il tuo Pet Store a Codogno!

Contatti

Orari

Lunedì
9.00-12.30

Da Martedì a Sabato
9.00-12.30 | 15.00-19.00

Anacleto è a Codogno!

Passa a trovarci o contattaci per scoprire tutte le novità.

Privacy

Copyright © 2021. All Rights Reserved. P.I. 11937430962