Preloader icon

Chi condivide la propria vita con un gatto, sa che sono dei grandi dormitori. Ma quanto dorme un gatto?

I gatti possono arrivare a dormire anche sedici ore al giorno, praticamente passa due terzi della vita a dormire.

In realtà però, la maggior parte del sonno felino, è una specie di dormiveglia, un sonno parziale, perchè sia l’attività psichica che quella sensoriale non si fermano, a differenza di quella del movimento.

Potete notare questa cosa osservando le orecchie, che restano “sul chi va là”, oppure dalla coda, che rimane in costante ma lento movimento. Quando si presenta questa situazione, il gatto rimane in possesso di tutte le sue qualità: rimane in grado di scappare, di attaccare una preda o di riprendere il gioco in men che non si dica.

Prima che il gatto cada in un sonno vero e proprio può passare anche una buona mezz’ora. La durata del sonno vero e prorprio è più breve ed in questa fase il suo corpo è del tutto rilassato, con orecchie distese e coda immobile. Può capitare però che il gatto sogni, che le zampe si muovano a scatti veloci ed improvvisi e che mostri una specie di sorriso. E’ in questa breve fase che il micio si “ricarica” ed effettivamente si riposa.

Il motivo per il quale i gatti trascorrono così tanto tempo dormendo possono essere molteplici. Uno di questi è che la predazione, cioè appostarsi, arrampicarsi, correre e saltare, richiede un’enorme quantità di energie sia fisiche che psichiche.

E quando un gatto vive in appartamento, magari da solo, senza un compagno di giochi e di conseguenza non caccia o gioca di rado, cosa succede?

Semplicemente, più o meno come succede per noi umani, tende ad ingrassare. A differenza del cane che, seppur ottimo dormiglione, HA BISOGNO di scaricare l’energia accumulata e non può farne a meno, altrimenti questa si trasforma in disagio, aggressività o nervosismo, il gatto continua ad accumulare energia trasformandola in grasso ed arrivando a rischiare l’obesità a volte.

L’ età è un altro fattore che incide molto sul sonno del gatto. Da cucciolo un micio trascorre parecchio tempo dormendo, perchè ha bisogno di energie per crescere e svilupparsi. Da giovane, essendo nel pieno della sua vita, dorme meno, ed infine, man mano che la vecchiaia avanza, anche i suoi sonnellini saranno più frequenti.

Avrete inoltre notato i posti più disparati nei quali ai gatti piace sonnecchiare: scatole di cartone, cassetti, mensole alte. Questo perchè si sentono al sicuro ed isolati.

Può capitare però che il gatto si ritrovi a dormire di più per un malessere fisico. In questo caso è bene prestare attenzione ad eventuali cambi di abitudini. I gatti infatti sono animali estremamente abitudinari ed un cambio improvviso della loro routine potrebbe significare che sta male.

Se notate cambiamenti repentini o avete il sospetto che i lunghi sonnellini siano legati ad un malessre del vostro a-micio, rivolgetevi al vostro veterinario di fiducia che saprà individuare eventuali problematiche e porvi rimedio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Anacleto – Il tuo Pet Store a Codogno!

Contatti

Orari

Lunedì
9.00-12.30

Da Martedì a Sabato
9.00-12.30 | 15.00-19.00

Anacleto è a Codogno!

Passa a trovarci o contattaci per scoprire tutte le novità.

Privacy

Copyright © 2021. All Rights Reserved. P.I. 11937430962