Preloader icon

Sappiamo tutti che i gatti sono animali indipendenti e non cosi di facile interpretazione, ma al contrario di quello che la maggior parte della gente pensa, sono in grado di donare un grandissimo affetto, basta saper interpretare i segnali che ci “lanciano”.

Proviamo a vedere insieme dunque quali sono alcuni di questi comportamenti per riuscire a capire se il nostro micione ci vuole bene e quanto.

– DIVENTI IL SUO “RIFUGIO”

I gatti, a differenza dei cani, hanno dei modi molto più sottili di esprimere il loro affetto, ad esempio possono farlo includendoti nel loro passatempo preferito per farti capire che sei il suo prediletto.

Per questo loro modo di fare ovviamente, diventa molto più difficile per noi riuscire a capire effettivamente quanto e fino a che punto ci vogliono bene.

Quando vi dico “diventare il suo rifugio” intendo questo: quale gatto non ama dormire??? Tutti, qualunque età abbiano.

Per farlo cercano sempre un posto sicuro dove acciambellarsi. Se il tuo A-micio cerca e sceglie spesso le tue gambe per fare la sua pennichella significa che si fida al 100% di te e sa che nulla può accadergli quando è in braccio a te.

E’ un segnale, in sostanza, di estrema fiducia.

– MOSTRA LA PANCIA

La pancia è uno dei punti più sensibili del corpo dei nostri A-mici, solitamente non è una zona che amano farsi toccare e/o accarezzare quindi, quando un micio ti mostra la sua pancia, è prima di tutto un grande onore e seconda cosa rivela anche la sua grande fiducia in te.

Quando si dondola sulla schiena facendo “il sirenetto o la sirenetta”, come piace dire a me, sta esprimendo tutta la sua gioia e vuole dimostrarti che è davvero felice. Ricorda di fare sempre attenzione e di essere molto delicato quando accarezzi il tuo gatto sulla pancia.

“OCCHI CHIUSI”

I gatti amano avere tutto sotto controllo, si sa, ed anche quando sembra che siano  assenti”, ricordatevi, non lo sono mai!!

Riescono a percepire i pericoli anche quando cala il buio, questo grazie alla loro vista acuta. Infatti chiudono gli occhi solo mentre dormono o quando si fidano ciecamente e si sentono completamente al sicuro.

Quando un piccolo peloso fa una specie di “occhiolino”, socchiudendo gli occhi a fessura, significa che si fida e che ti vuole bene.

Questo gesto da parte loro, può essere paragonato ad un bacio.

– SEI DI “SUA” PROPRIETA’

Un altro gesto che ci può far capire quanto il nostro gatto ci vuole bene sono le famose “testate”.

E’ mai successo che il vostro piccolo amico si avvicini e vi tocchi con amore la fronte con la sua testa oppure strofini la sua di testa contro la vostra gamba?

In questo caso ti sta dicendo che si fida e che ti ha accettato come suo umano.

Tanti di noi probablimente non lo notano e non lo pensano, ma alla fine di tutto, è lui che decide :), è lui che comanda, infatti è lui che ti accetta come umano, non sei tu ad accettare lui come gatto 🙂 🙂 🙂

Ed una volta che siete stati accettati dal vostro “Re”, con queste piccole testate vuole condividere con voi i suoi ferormoni e vi riserva un onore speciale: essere il suo fornitore ufficiale di pappa e coccole.

– “FARE LA PASTA”

I gatti, come succede a noi, con questo gesto ricordano di quanto si sono sentiti protetti e felici vicino alla loro mamma quando erano cuccioli: una sensazione di assolutà serenità e di sicurezza.

Questa loro nostalgia la puoi riconoscere ogni volta che il tua A-micio “fa la pasta”.

Su di un cuscino, una coperta oppure sulla tua pancia mentre siete insieme.

Con questo movimento i cuccioli stimolano il latte della madre e quando diventano adulti invece lo fanno per dimostrare la loro fiducia senza limiti nei “loro” amici umani.

I comportamenti che vi abbiamo elencato qui sopra, sono solo alcuni delle possibili risposte alla domanda: “il mio gatto mi vuole bene?”

L’ affetto di un micio viene espresso in tantissimi modi, ad esempio anche le fusa, che non abbiamo ancora citato.

ALCUNI SUGGERIMENTI PER COSTRUIRE UN SOLIDO LEGAME CON IL VOSTRO GATTO

  • I gatti sono animali molto abitudinari. Per questo motivo è buona cosa stabilire dei rituali” da eseguire ogni giorno in modo regolare (ad esempio l’orario della pappa) ed amano ricevere qualche snack, di tanto in tanto, come ricompensa e segno d’ affetto.

  • Evitate di alzare la voce, evitate i modi bruschi e soprattutto non punitelo, ma parlategli sempre con calma e dolcezza.

  • Aiutalo a prendersi cura del suo pelo, spazzolandolo di tanto in tanto e mantienilo attivo facendolo giocare.

  • Lasciagli i suoi spazi, non essere invadente.

  • Creagli un posticino nel quale possa rifugiarsi indisturbato.

Ci vuole tantissima pazienza e tempo prima che un gatto si affidi “completamente” a voi e vi voglia bene, non abbiate fretta e ricordate sempre che ogni gatto è un gatto a se.

Ognuno di loro ha esigenze e caratteri diversi (una delle cose che più mi piace dei gatti è proprio questa) ed ogni relazione stretta con un micio, è una relazione a sé.

Più ti occuperai di lui e più vedrai che, giorno dopo giorno, la vostra intesa crescerà, così come la sua fiducia nei tuoi confronti e diventerà il tuo più fedele amico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Anacleto – Il tuo Pet Store a Codogno!

Contatti

Orari

Lunedì
9.00-12.30

Da Martedì a Sabato
9.00-12.30 | 15.00-19.00

Anacleto è a Codogno!

Passa a trovarci o contattaci per scoprire tutte le novità.

Privacy

Copyright © 2021. All Rights Reserved. P.I. 11937430962